Un esempio di sostanza nociva molto diffusa sono i Nitrati, derivati prevalentemente dalle coltivazioni agricole. Attualmente la Legge italiana stabilisce che l’acqua di rete è potabile se contiene Nitrati per un massimo di 50mg litro, è chiaro che bere un bicchiere d’acqua con una concentrazione di 50mg litro non nuoce alla salute ma è altrettanto ovvio che se conosciamo un modo per eliminare una sostanza nociva dalla nostra quotidianità facciamo sicuramente un favore al nostro organismo.